fbpx

fotografia papaveri still life rikaformica

Agenda organizzare il lavoro da freelance rikaformica
rikaformica-federica davoli

LA MIA STORIA

Nata alla fine degli anni ‘70 sotto il segno dei Gemelli, ma con un buon ascendente Toro. Sono cresciuta in campagna, in una casa dove i miei nonni sono stati contadini e dove io, con loro, ho imparato da subito il rispetto per la terra, per la natura intorno a noi e per il lavoro onesto, concreto e costante.

E che anche strappare erbacce a mani nude può essere un atto creativo.

Creamy è stata la mia prima eroina: lei era il mio unico appuntamento fisso con la tv, ogni giorno alle 16. Jo March è stata la seconda, perché è nei libri che ho sempre trovato il mio rifugio, e la consapevolezza che le ragazze possono fare e diventare quello che vogliono. Anche se io allora nel mio immaginario volevo semplicemente fare la gelataia.

Ho capito e conosciuto il mio amore per le arti visive alle scuole superiori, quando invece di studiare matematica, storia e fisica mi perdevo a dipingere, disegnare, incollare e ricercare nuovi immaginari sulla mia Smemoranda, che era molto più di un diario, e che alla fine di ogni anno scolastico pesava almeno 2 chili. Anche se al tempo non riuscivo ancora a dargli un nome, il viaggio verso quella che sono oggi è cominciato lì.

Un viaggio alla ricerca del bello e del modo migliore per comunicarlo al mondo.

Mi accompagna sempre una sorta di malinconia per il passato, per chi è stato, e per i luoghi abbandonati e dimenticati. Posso piangere davanti a una foto della merceria del mio paese scattata 100 anni fa. Posso passare ore a osservarla nei minimi dettagli e a immaginare la vita prima e dopo l’istante di quello scatto. Vorrei tuffarmici dentro.

La mia strada per trovare ispirazione passa anche dalla polvere e dalle pagine ingiallite. Giro per mercatini, con il naso tra le vecchie cartoline e gli oggetti consumati, o nelle biblioteche a sfogliare album di fotografie d’epoca, aspettando che una storia mi trovi. E se è una storia che parla di coraggio, emancipazione e idee, ancora meglio.

HO VOLUTO FORTEMENTE CHE ANCHE LA MIA STORIA PARLASSE DI CORAGGIO.

logo rikaformica
rikaformica da piccola

Da quando ho finito gli studi, ho sempre lavorato come grafica in azienda. Con colleghi fantastici, che mi hanno insegnato buona parte di quello che so a livello tecnico, e che non smetterò mai di ringraziare.

Ho maturato pian piano l’idea di creare qualcosa di mio, che rispecchiasse i miei valori e il mio modo di vedere le cose, e che oltre alla grafica mi avvicinasse anche alla fotografia.

Qualcosa che mi rappresentasse e allo stesso tempo potesse essere utile e creare valore.

Ho capito che potevo aiutare anche altre persone a valorizzarsi e ad avere cura di quello che facevano.

Senza snaturarsi, in maniera semplice e concreta, senza avere paura e, perché no, divertendosi.

Ho imparato a mettere nello zaino, oltre alla macchina fotografica, costanza, impegno e determinazione.

Dopo 19 anni di lavoro come dipendente, ho deciso così di diventare freelance e

MI PIACE

COSA FACCIO PER TE

TI AIUTO NELLA CREAZIONE Di un'immagine visiva che ti rappresenti nei colori,

nelle linee e nella fotografia. Mi metto in ascolto della tua storia E

Disegno intorno a te un mondo silenzioso che lascia parlare figure e sensazioni.

rikaformica Slow Home Slow Living

Collaborazioni

Slow Home Slow Living, il magazine cartaceo con cui collaboro per la parte fotografica

Podcast per La Plus Belle Maman, dove trovi una mia intervista su natura e riuso

Podcast per L'Artigianato salverà il mondo, in cui abbiamo parlato di fotografia per artigiani